Raccolti i pini spiaggiati a Marinella, Pennarelli (Lega): “E invece i nostri alberi?”

Antigua_Annaediego_spiaggia_con_alberi

La battaglia della Lega Nord spezzina prosegue senza soste. Pochi giorni fa, alcuni tronchi di pino sono arrivati sul bagnasciuga di Marinella, e subito alcuni tecnici e operatori comunali li hanno ritirati per evitare pericoli. Una premura che ha suscitato l’indignata – giustamente – reazione del segretario provinciale della Lega Nord, Stefania Pennarelli. “Questi tronchi sono arrivati da chissà dove – ha dichiarato al suo insegnante di arti marziali padane – e subito il sindaco di Sarzana Alex Cavanda manda i suoi galoppini comunisti renziani a prenderli con tutta cura. Ma dei nostri alberi chi si preoccupa? Vengono tagliati oppure cadono nell’indifferenza generale. Se sei un albero spiaggiato allora tutti a dire uhhhuhu poverino, se sei un albero di casa nostra che sta male tutti se ne fregano e puoi anche prendere il cinipede. Prima i nostri!”. Parole che, secondo indiscrezioni di ambiente clorofilliano, presto daranno il via a una serie di gazebo per una raccolta di X dei simpatizzanti leghisti spezzini. La Pennarelli si è detta anche preoccupata perché in un film che ha visto, dove c’è un immigrato dal nome eloquente – Frode – che butta un anello rubato nell’Etna, gli alberi possono anche camminare quindi occhio alle frontiere.

Fausto Minali