Qui Picco: Spezia batte Frosinone, profumo di Serie A

Sammarco contrasta un nemico
Sammarco contrasta un nemico

Spezia maestoso domenica 7 settembre contro il Frosinone ospitato al Picco, vittoria per 2 reti a 1 maturata tutta nella prima frazione di gioco (su un totale di due) e ancor più preziosa se pensiamo che mister Gianni Drjudeca ha dovuto rinunciare a pedine fondamentali come Bellomo e Sansovini che probabilmente ormai sono fuori rosa, fatto sta che, anche se era domenica e di norma non si lavora, i ragazzi dell’allenatore non italiano ma comunque bravo hanno profuso numeroso impegno ottenendo i tre punti contro gli orobici e ora è chiaro che c’è nell’aria profumo di quella chimera saporita che tutti noi chiamiamo serie A o serie A Tim, ormai non ci si può più tirare indietro. Lo Spezia è andato in vantaggio con Felice Ebaguo e ha segnato poi il gol del 2 a 1 con Culina, un nome davvero buffo e in odore di omofobia, ma se uno fa gol poi nel privato può fare quello che vuole.

Franco Approcci