“Risentimenti spezzini” nella Top Ten dei libri Gender

Continua a maciullare successo Risentimenti spezzini©, l’infantile pamphlet con il quale Paolo Frates ha deciso di accomiatarsi dal mondo dei media e dalla vita. A testimoniare il successo del volumetto, anche il suo balzo all’interno della Top Ten dei libri Gender, quei testi che aiutano i bambini a uscire dalla prigione dell’eterosessualità e a godersi la vita. Una volta lo stesso effetto lo sortiva la figura del padre violento, scomodissima perché a cena il genitore urlava e dava di matto ed era impossibile concentrarsi alla Ghigliottina di Frizzi. Contro la minaccia della teoria Gender, la Regione Liguria ha anche istituito uno sportello anti Gender, che è proprio uno sportello aperto in cucina, molto spigoloso, che quando i bambini corrono e giocano vanno a sbatterci contro e si fanno passare certe idee da giovani invertiti. Contro il libro Gender Risentimenti spezzini© si è scagliato anche Don Corsi, ex parroco di San Terenzo, rimosso dal suo uffizio per le parole dette sulle donne: non tanto perché fossero sbagliate, ma perché già usate da Anzianotti al Grande Fratello 4. Tra l’altro Don Corsi – che invita tutti i fedeli a comprare Risentimenti spezzini© per toglierlo dal mercato – sarà protagonista domenica prossima su Sky, a Domestic Raw, per un incontro di wrestling diocesano con Don Giulio Mignani, parroco di Bonassola amico degli omosessuali (gli italiani mai, figuriamoci!). Mignani tra l’altro ieri sera a Porta a Porta ha chiesto “meno visibilità e riflettori”, concetto che ripeterà stasera sulla Bbc e domani al Letterman e probabilmente anche a Sanremo (in concorso).

Paolo Frates

“Risentimenti spezzini” è disponibile nelle librerie di Spezia, Sarzana e Lerici, nonché sui principali store online, al proibitivo prezzo di 12 euro. Dal prossimo anno sarà testo scolastico. Link: http://www.edizioni5terre.com/libro/risentimenti-spezzini/