Palio, i piromani spezzini: “Fuochi? Meglio quelli dell’anno scorso”

E’ stato un Palio del Golfo indimenticabile: tanto divertimento, amministrazioni di centrodestra, nessun cavallo ferito e la vittoria della contrada della Lerici Mare. Non poteva esserci modo più degno per salutare la manifestazione, quest’anno alla sua ultima edizione. E si sa, il Palio non è soltanto la gara della domenica, la sfilata del sabato o la cena delle borgate impreziosita dall’intervento dei Nas. Nossignore: il Palio è anche – e soprattutto – lo spettacolo pirotecnico del lunedì sera. Anche quest’anno il cielo spezzino si è illuminato donando a Spezia un momento di felicità e gioia che sembrava di essere tornati al 25 giugno. Un commento ai fuochi, da veri intenditori, lo hanno voluto rilasciare i piromani spezzini, vera eccellenza locale, impegnati in questi giorni su più fronti. “I fuochi? Meglio quelli dell’anno scorso – hanno spiegato di ritorno dalla Val di Vara -. Per non parlare di quelli che facciamo noi, ai quali nessuno dà particolare rilievo. Siamo al lavoro da due mesi cercando di coprire tutto il territorio provinciale. E lo facciamo gratis. Eppure niente, non un ‘grazie’, un’intervistina, niente. In Italia se non sei di sinistra sembra che devi chiedere scusa!”.

Omar Bozo