Satellite cinese precipita nel Pacifico, colpito il navigatore Soldini

A volte davvero certe cose è incredibile pensa te. Il satellite cinese in caduta libera da qualche giorno è arrivato stanotte sul nostro pianeta, evitando di sfracellarsi sulla terraferma e preferendo precipitare nell’Oceano Pacifico poco dopo la Corsica. Un gran sospiro di sollievo per le popolazioni mondiali, anche perché molti si erano già organizzati per Pasquetta. Purtroppo però è arrivata notizia che il detritone ha colpito esattamente il navigatore solitario sarzanese Giovanni Soldini, impegnato sulla rotta Nuova Guinea-Americhe per celebrare lo schiavismo quello buono di una volta. Grande cordoglio in tutto il mondo per l’assurda fine di questo immenso sportivo – tra l’altro politicamente era dei nostri – e anche perché con l’inabissamento del satellite ora non si prende più La7.

Omar Bozo