Rivoluzione Ciclopedonale: non è più reato raccogliere le feci

Rivoluzione copernicagna per la ciclopedonale del Canale lunense. Come purtroppo accade sempre in questa nostra povera Italia, invece di reprimere i comportamenti sbagliati, questi vengono depenalizzati. Così, a partire dal prossimo anno, non sarà più reato raccogliere le deiezioni canine e lo si potrà fare senza che ciò susciti riprovazione sociale. Un favore a quelle mele marce (poche, ma purtroppo ci sono e fanno il male di tutta la categoria) che hanno il vizio di raccogliere gli escrementi dei propri animaletti. Secondo quanto riferito dalle Forze dell’Ordine, questi ‘furbetti’ sarebbero spesso le stesse persone che dicono ‘Buongiorno’ quando incontrano qualcuno sul canale, anche se non lo conoscono, col rischio di spaventarlo a morte e provocarne la fuga e lo smarrimento morale. Anche questo esecrabile comportamento potrebbe essere in futuro depenalizzato. Tanto per fare un altro favore a queste ‘persone’ che non perdono occasione per farci pesare quanto sono civili, carine ed educate, vediamo poi alle Europee che altra bella tranvata prendete, e allora ridiamo sì.

Omar Bozo